lottomatica casino 990x30 ita

Regole del Bingo: come si gioca

Scritto da Dimensione Casino Il Aggiornato il .

bingo

Le regole del Bingo online sono molto simili a quelle del Bingo dal vivo a parte alcune piccole differenze sullo svolgimento come il non dover prendere manualmente nota dei numeri usciti visto che lo farà il software per te.

Giocare a Bingo è molto semplice, e se già conosci il regolamento della Tombola devi imparare poco di nuovo per capire come si gioca a Bingo.

Nella maggior parte dei Bingo online le cartelle sono composte da tre righe di cinque numeri ciascuna per un totale di 15 numeri. Su ogni cartella i numeri sono disposti in modo che su ogni riga ci siano cinque numeri e almeno uno su ogni colonna.

Per quanto riguarda il numero massimo di cartelle acquistabili, ogni sala da Bingo ha regole particolari ma comunque di solito il numero è abbastanza alto.
Sei libero di scegliere una per una le cartelle che più ti piacciono oppure acquistare tutte quelle che ti interessano in un solo click se vuoi fare una cosa più sbrigativa.

Terminato il conto alla rovescia che calcola il tempo che manca all'inizio della partita, questa inizierà e non dovrai preoccuparti di segnare i numeri perché ci penserà il software a farlo per te.

Lo scopo del gioco è essere il primo giocatore a fare una Cinquina e/o Bingo.
La Cinquina si realizza quando si centrano tutti i 5 numeri di una riga. Il Bingo invece quando si centrano tutti i 15 numeri di una cartella.
Quando un giocatore realizza la Cinquina ti apparirà un messaggio informativo e l'estrazione verrà sospesa per qualche istante. Riprenderà poi fino a quando qualcuno non centrerà il Bingo.
Se più giocatori realizzano una Cinquina o il Bingo contemporaneamente, il premio verrà diviso in parti uguali.

Questa fondamentalmente è la differenza con la nostra Tombola dove in più ci sono i premi dell'Ambo, Terno e Quaterna.

Oltre a Cinquina e Bingo può capitare che la sala offra anche uno speciale Jackpot, un premio che verrà vinto da chi realizzerà il Bingo in un numero di estrazioni inferiore o uguale al numero prefissato prima dell'inizio della partita.

La percentuale di montepremi che viene divisa tra Cinquina, Bingo e l'eventuale Jackpot non è sempre la stessa, ma cambia da una sala di Bingo all'altra. Il più delle volte ogni sala offre diversi tipi di partite per venire incontro ai gusti di tutti i giocatori.

Sia i siti di Bingo online che le sale sparse in tutta Italia devono avere una concessione dallo Stato attraverso l'AAMS altrimenti sono da considerarsi non legali in Italia. Naturalmente tutti i siti presentati su DimensioneCasino hanno una regolare licenza.

 

Storia del Bingo

Abbiamo testimonianza del gioco del Bingo, seppur con forme e nomi differenti, già nel 1500. Allora si chiamava "Il Giuoco del Lotto d'Italia" per poi diventare "Le Lotto" quando arriva in Francia nel XVIII secolo.

Sempre nel XVIII secolo a Napoli nasce la Tombola, una versione casalinga del Lotto, in cui ai numeri si associano dei significati: la Smorfia. Si narra che tutto si debba a un compromesso politico tra il padre Gregorio Maria Rocco e il re Carlo di Borbone sul Lotto: il primo avrebbe voluto che il gioco fosse vietato perché considerato da lui immorale, mentre il re avrebbe voluto nazionalizzarlo. Giunsero al compromesso che il Lotto sarebbe stato sospeso durante il Natale e per questo molte famiglie lo sostituirono con la Tombola.

Ma il Bingo moderno nasce negli Stati Uniti. Edwin Love, un venditore di giocattoli, durante una partita ad Atlanta nel 1929 al gioco "Beano", chiamato in questo modo dai fagioli (beans in inglese) che si usavano per contrassegnare i numeri usciti, rimase colpito da questo gioco e decise di metterlo in commercio. Durante una partita in casa un suo amico per errore esclamo "Bingo" al momento della vittoria e visto che il nome piacque, si decise di chiamarlo così ufficialmente.

In Italia torna di moda intorno al 2001 e negli anni successivi sono state molte le sale di Bingo a nascere in tutta Italia insieme ai tanti siti online dedicati.

Photo credit: sjsharktank.